VIRTUAL WORKPLACE

Home » VIRTUAL WORKPLACE

La Digital Disruption ha avuto grande impatto anche su team di lavoro aziendali come quelli del Real Estate e dei Facility Management imponendo loro una stretta collaborazione con il team IT per la riprogettazione degli ambienti di lavoro; spazi stimolanti e correttamente attrezzati dal punto di vista tecnologico che permettano una collaborazione agile e proficua, uffici che, come sostiene Gartner, possano aumentare il tasso di fidelizzazione dei dipendenti.
I dipartimenti IT rivestono quindi l’ennesimo ruolo strategico di questa Rivoluzione Digitale, diventando abilitatori tecnologici di spazi in grado di attrarre e trattenere talenti, ispirare creatività e aumentare la collaborazione. Gli smarter workspace utilizzano le tecnologie IoT, la Predictive Analysis e introducono nuove possibilità di creare ambienti di lavoro intelligenti, adeguando spazi diversi a diversi tipi di tecnologia con specifici requisiti IT ed implicano continui investimenti, come quelli in Unified Communications And Collaboration (UCC) e di videoconferenza.
L’aumento del lavoro a distanza è un fenomeno globale e di crescente interesse. Uno dei punti cruciali per i Digital Workplace Leader è quindi quantificare correttamente il lavoro che l’organizzazione è in grado di gestire da remoto facendo sì che chi lavora a distanza possa disporre di una postazione per sé quando è in ufficio, oltre a garantire che cultura e infrastruttura tecnologica supportino il progetto a dovere.
L’IT deve quindi lavorare con i leader RE/ FM per l’implementazione di strumenti di pianificazione delle risorse, pianificazione che deve essere basata sui dati che provengono dall’utilizzo stesso degli strumenti per la gestione integrata dei Workplace (IWMS). Questa analisi dei dati permette la segmentazione degli utenti, la loro classificazione in base a quanto spesso sono in ufficio, a quale spazio usano e per quali attività, creando così una mappatura del Journey del dipendente in grado di alimentare le analisi in un circolo virtuoso che porta al continuo aggiustamento, in ottica di ottimizzazione, dell’esperienza del lavoratore.

Comments are closed.